Sabrina

Cara piccina, questa è una vera e propria lettera d’amore. Ti amo, anzi no, ti adoro. Continua a leggere

Annunci

Due…anzi ‘dule’ anni

Sono passati due anni da quando mi posarono quel fagottino sul petto…quanti cambiamenti, quante rinunce e quante soddisfazioni…

Ti sei appropriata di una parte di me, nel bene e nel male…Ti sei presa il mio cuore, sei diventato il mio primo pensiero, la cosa a cui tengo di più, la ragione di tutto ciò che faccio. Ti sei presa un po’ la mia vita; tutto ruota intorno a te e mi sembra di non aver ancora recuperato me stessa, quello che ero…

Mi sono un po’ persa in quei tuoi occhi enormi, ho perso un po’ per strada le mie passioni, la mia libertà, la mia voglia di partire…sono diventata un po’ la mia controfigura, stretta in quel ruolo di ‘mamma‘ che non è poi così facile da interpretare.

Ho rinunciato ad una parte importante di me…o forse mi trincero dietro questa convinzione per non accettare cambiamenti inevitabili; è il cinema della vita, alcuni sono protagonisti, altri diventano primi attori quasi per caso, altri sono solo comparse ed altri ancora si muovono come piccole marionette, ma è così. è l’inevitabilità che rende tutto così terribilmente eccitante! Sei stato il colpo di scena nel film della mia esistenza e benché il mio ruolo vada ancora perfezionato, semplicemente ti adoro….