Una ventata di Carnevale

Sono giorni, anzi mesi che non scrivo.

Quest’anno è iniziato ricco di novità, di esperienze e di impegno e tra mille cose da fare ho messo da parte anche questo blog.

In realtà ci ho pensato mille volte, tante volte ho pensato di scrivere qualcosa perché in fondo scrivere fa bene, aiuta a riflettere, a rilassarsi, a comunicare con se stessi e con gli altri, a sentirsi vivi; ma… Continua a leggere

44 anni

Oggi sono 44 anni che i miei genitori sono sposati. 44 anni…mi sembra una vita…in effetti è più il tempo che hanno trascorso insieme che quello trascorso nelle rispettive famiglie di origine. Fa effetto, a pensarci. È il concetto stesso di famiglia che cambia.

Oggi guardo la mia, di famiglia. Mi sembra una realtà perfetta e perfettamente collocata; la percepisco quasi come stabile, fissa. Con la nascita di Cristina mi sembra davvero di vivere la perfezione del concetto di famiglia, ma a ben guardare è un concetto astratto quanto mutevole. Quanto durerà questo stato? Per quanto loro saranno le mie piccine da difendere e proteggere? Forse tra soli 14 anni le vedrò andar via, magari a sfudiare fuori, e chissà, incontreranno qualcuno di speciale con il quale condividere l’esistenza… E la famiglia? La mia perfetta famiglia? Ogni giorno i suoi contorni si faranno più sbiaditi, si perderà nei ricordi di quando erano piccole e nella speranza di un futuro fatto di gioiosi nipoti.

Auguri mamma, auguri papà, auguri per questi 44 anni di vita assieme. Godetevi la vostra nuova famiglia, fatta di voi due con noi sullo sfondo, un po’ sbiaditi…


E queste? Liquore alla liquiriIa e crema di liquore alla mandorla: la mia sperimentazione è passata agli alcolici!😜

Disastri preannunciati

Sono stati giorni davvero intensi!

In attesa dell’ultimo collegio e dell’inizio degli esami, sono andata avanti con i miei piani: verniciare un paio di camere in attesa della cameretta nuova e dare una ripulita (a fondo – zanzariere, avvolgibili…) a tutta casa.

Fin qui tutto scorre, ma come sempre, tanto più si cerca di pianificare tanto più si finisce per vedere i propri piani andare in fumo.

Continua a leggere

Piccoli artisti crescono

La mia piccina è sempre stata una creativa. Continua a chiedere – e consumare – valanghe di fogli, vecchie agende, quaderni; e scrive, scrive, scrive, disegna, colora, ritaglia. Se non fosse per la sorellina che spesso la tormenta, trascorrerebbe ore con un colore in mano – se ci aggiungiamo colla e forbicine il quadro è perfetto. Continua a leggere