Un dado per iniziare

Oggi piove. Domenica litigavo con Mauro per decidere bici o piscina, e oggi l’idea di andare al mare profuma di assurdo. Arriva  l’autunno e quindi si ricomincia a sperimentare, anche in cucina.

È da un po’ che volevo provare a fare il dado vegetale. Non ne faccio largo uso perchè a dire il vero mi ha sempre fatto un po’ senso, in qualsiasi forma lo si presenti (tavoletta, granulare, gelatinoso…) ma mi sono detta che se l’avessi fatto io sarebbe stato diverso. Poi diciamolo, una pastina in brodo puó salvare la serata, soprattutto con le bimbe di mezzo!

Approfittando delle verdure bio e a km 0 che produce papà, mi sono messa ai fornelli: patate, carote, aglio, cipolla, sedano, zucchina, zucca; e ancora prezzemolo, basislico e sale. Tranne sale e carote, tutto by papà. Il mio mitico papà che nonostante non stia benissimo, non si ferma un attimo.

Prepararlo è stato semplicissimo; solo verdure stufate in un goccio d’olio, poi tanta cottura, frullato il tutto e voilà, il gioco è fatto.  Ho provato a riporlo in congelatore ma data la quantità considerevole di sale (350g su 1300g di verdure al netto) i dadi non sono congelati; li ho dovuti spostare uno per uno in un contenitore più grande; la prossima volta lo porró direttamente lì e lo utilizzeró con un cucchiaino.

Il risultato? Fantastico! Approvato persino dalla scetticissima nonna!

Ps: perchè questa foto? Beh, non mi sono adoperata per far foto alle verdure, che non mi sembravano interessanti, quindi… Ecco il piccolo geco fotografato per la troppa tenerezza!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...